Referendum in Lombardia e in Veneto – dove e come si vota

Postato il da nella categoria Senza categoria.


Lombardia – Referendum per l’autonomia

referendum-lombardia

Possono partecipare al referendum consultivo tutti i cittadini italiani residenti in Lombardia iscritti nelle liste elettorali. Le operazioni di voto avranno inizio alle ore 7 di domenica 22 ottobre 2017 e termineranno alle ore 23 dello stesso giorno.

Per votare occorre recarsi presso il seggio indicato sulla propria tessera elettorale, con un documento d’identità valido. Gli elettori sprovvisti della tessera elettorale possono rivolgersi agli uffici del comune di residenza per conoscere l’ubicazione del proprio seggio.

Per la prima volta in Italia gli elettori esprimeranno la loro scelta con voto elettronico selezionando, sul dispositivo all’interno della cabina elettorale, una delle tre opzioni disponibili SI, NO o SCHEDA BIANCA.

Qui la scheda che illustra la procedura del voto elettronico sul dispositivo all’interno della cabina elettorale.

In questo tipo di referendum non è previsto un quorum, cioè un numero minimo di votanti affinché il referendum sia valido.

Per richieste di informazioni sul Referendum i cittadini possono contattare il call center regionale da Lunedì a Sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e Domenica 22 ottobre dalle ore 7.00 alle ore 24.00, ai seguenti numeri:

  • 800.318.318, numero verde gratuito da rete fissa
  • 02 3232 3325, da rete mobile e dall’estero, al costo previsto dal proprio piano tariffario.

Referendum sull’autonomia del Veneto

referendum-veneto

COME SI VOTA

- Possono partecipare al referendum consultivo i cittadini iscritti nelle liste elettorali dei comuni della Regione.

- Le operazioni di voto avranno inizio alle ore 7:00 di domenica 22 ottobre 2017 e termineranno alle ore 23:00 dello stesso giorno.

- L’elettore vota tracciando sulla scheda con la matita un segno sulla risposta da lui prescelta e, comunque, nel rettangolo che la contiene.

- L’elettore dovrà presentarsi al seggio indicato nella propria tessera elettorale, munito di un documento di riconoscimento valido.

FAQ per il Cittadino

 1) Quando si vota?

Si vota domenica 22 ottobre 2017

2) Con quale orario resteranno aperti i seggi?

I seggi resteranno aperti dalle 7.00 alle 23.00

3) Cosa serve per votare?

L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un idoneo documento di riconoscimento

4) Come si individua il seggio dove votare?

E’ quello indicato nella tessera elettorale in possesso di ciascun elettore

5) Chi può votare al referendum per l’autonomia?

Possono votare tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali di un Comune del Veneto

6) I Veneti che il 22 ottobre si troveranno fuori del Veneto potranno votare in apposite sedi o a distanza?

NO. La legislazione vigente non lo consente: sarà possibile votare solo presentandosi di persona al seggio, quale risulta indicato nella tessera elettorale, del Comune veneto nelle cui liste si è iscritti. In particolare non è consentito il voto all’estero, previsto solo per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica e per i referendum nazionali.

7) I Veneti che sono emigrati all’estero e che sono iscritti all’AIRE possono votare al referendum consultivo sull’autonomia? E se sì, in che modo?

SI. I Veneti emigrati all’estero ma iscritti all’AIRE di un Comune del Veneto possono votare in quanto iscritti nelle liste elettorali (AIRE) di un Comune veneto (FAQ n. 5). Per votare essi dovranno, tuttavia, rientrare necessariamente in Italia e recarsi personalmente al seggio (FAQ n. 6).

8) E’ previsto un rimborso spese per chi rientrerà in Veneto per votare?

NO. Non è previsto alcun rimborso spese

9) E’ previsto il quorum?

SI. La proposta sottoposta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto e se è stata raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.