Escher in mostra a Roma al Chiostro del Bramante

Postato il da nella categoria Cultura.


Il Chiostro del Bramante a Roma, dal 20 settembre del 2014 al 22 febbraio del 2015, ospiterà la mostra dedicata all’artista olandese M. C. Escher (1898-1972), con oltre 150 opere, tra cui i suoi capolavori più noti. Escher era un eccellente disegnatore e incisore, famoso per la litografia del proprio occhio ingrandito fino all’eccesso, in cui è riflesso un teschio, simbolo della caducità della vita.

Escher e la sfida dello spazio

Si è soliti rappresentare forme tridimensionali su superfici bidimensionali. Escher è colpito dagli antagonismi che derivano da questo limite e, tenta, di superare il conflitto, sottomettendo le leggi della prospettiva a ricerche critiche. Arriverà a scoprire e sperimentare nuove leggi, e alla convinzione che la geometria dello spazio determina una sua logica e allo stesso modo la logica dello spazio spesso determina una sua geometria.

 “Sono andato nei boschi di Baarn, ho attraversato un ponticello e davanti a me avevo questa scena. Dovevo assolutamente ricavarne un quadro!” 

M. C. Escher