Energia, Terna, nel primo trimestre 2014 utili salgono a 145,2 mln, ricavi a 478 mln, Ebitda a 390,3 mln

Postato il da nella categoria Energia.


Trimestrale 2014, Terna chiude con utile netto in crescita a 145,2 milioni (+2,5%), ricavi, a 478 milioni (+1,8%), Ebitda a 390,2 milioni di euro (+2,5%). I Dipendenti del Gruppo, a fine marzo 2014, sono pari a 3.460, in aumento di 15 unità rispetto al 31 dicembre 2013.

Nuova Linea Elettrica Sorgente   Rizziconi   Flickr

Terna, salgono utile e Ebitda nel I trimestre.

Terna chiude il primo trimestre con un utile netto in crescita a 145,2 milioni (+2,5%). I ricavi, pari a 478 milioni, registrano un aumento di 8,5 milioni (+1,8%) legato principalmente alle Attività Non Tradizionali.

L`Ebitda si attesta a 390,2 milioni di euro con una crescita di 9,5 milioni di euro (+2,5%) rispetto al primo trimestre 2013. L`Ebit, dopo aver scontato gli ammortamenti, si attesta a 277,3 milioni di euro, in crescita di 2,5 milioni di euro (+0,9%) rispetto ai primi tre mesi del 2013.

La situazione patrimoniale consolidata al 31 marzo registra un Patrimonio netto di Gruppo pari a 3.093,5 milioni di euro, in aumento rispetto ai 2.940,6 milioni di euro al 31 dicembre 2013. Gli Investimenti complessivi effettuati dal Gruppo nel periodo sono pari a 164,3 milioni di euro, rispetto ai 205,8 milioni di euro (-20,2%) dello stesso periodo dello scorso anno.

L`indebitamento finanziario netto si attesta a 6.628,7 milioni di euro, sostanzialmente in linea con il dato al 31 dicembre 2013 (+3,6 milioni di euro). A metà pomeriggio il titolo Terna è piatto a Piazza Affari, dove perde lo 0,05% a 3,976 euro alle ore 15.

FONTE: First Online

LogoTerna_210

Energia, Terna: in primo trimestre utile netto a 145,2 milioni (+2,5%)

Nel primo trimestre 2014 Terna Spa ha registrato un utile netto di 145,2 milioni (+2,5% rispetto al primo trimestre 2013). I ricavi sono stati pari a 478 milioni (+1,8%), per merito soprattutto delle attività non tradizionali. I costi operativi, pari a 87,8 milioni di euro sono essenzialmente in linea con il primo trimestre 2013 (-1,1%). L’Ebitda (Margine operativo lordo) si attesta a 390,2 milioni di euro con una crescita di 9,5 milioni di euro (+2,5%) rispetto al primo trimestre 2013. Sono questi i principali risultati del primo trimestre 2014, approvati dal Cda. Tra gli altri dati: gli ammortamenti del periodo, pari a 112,9 milioni di euro, 7 milioni in più rispetto allo stesso periodo 2013, per effetto dell’entrata in esercizio di nuovi impianti. L’EBIT (risultato operativo), dopo aver scontato gli ammortamenti, si attesta a 277,3 milioni, in crescita di 2,5 milioni (+0,9%) rispetto ai primi tre mesi del 2013. Gli oneri finanziari netti del periodo, pari a 31,4 milioni (+13,9 milioni di euro rispetto al 2013).

La situazione patrimoniale consolidata al 31 marzo 2014 registra un patrimonio netto di Gruppo pari a 3.093,5 milioni di euro, in aumento rispetto ai 2.940,6 milioni di euro al 31 dicembre 2013. Gli Investimenti complessivi effettuati dal Gruppo nel periodo sono pari a 164,3 milioni di euro, rispetto ai 205,8 milioni di euro (-20,2%) dello stesso periodo dello scorso anno. Al 31 marzo 2014 rilevano in particolare gli avanzamenti dei cantieri del collegamento Sorgente-Rizziconi, dell’elettrodotto Trino-Lacchiarella, dei sistemi di accumulo Energy Intensive e dell’elettrodotto Foggia-Benevento. Sull’elettrodotto “Dolo-Camin” i lavori sono bloccati a seguito della sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato il decreto di autorizzazione dell’opera. I Dipendenti del Gruppo, a fine marzo 2014, sono pari a 3.460, in aumento di 15 unità rispetto al 31 dicembre 2013.

FONTE: Il Velino