2 Giugno, festa della Repubblica e della sobrietà

Postato il da nella categoria In Evidenza, Politica.


Niente Frecce Tricolori e una parata low cost: la festa della Repubblica quest’anno sarà all’insegna della sobrietà. Lo ha detto il Ministro della Difesa Mario Mauro, in un’intervista all’agenzia di stampa Adnkronos, puntualizzando che la spesa complessiva per i festeggiamenti non supererà il milione e mezzo di euro.

E, sempre in occasione dell’anniversario della nascita della Repubblica, il Presidente Giorgio Napolitano, inviando un messaggio a tutte le prefetture, sottolineando la necessita di sobrietà in tempi di crisi, ma ribadendo la necessità di riaffermare “il profondo significato nel rinnovato richiamo ai valori sui quali si fonda la nostra comunità nazionale”. Ha parlato inoltre di una vera e propria “questione sociale” che è la disoccupazione giovanile e che è da porre “al centro dell’attenzione pubblica “ che ha il compito di cercare

“soluzioni tempestive ed efficaci alle pressanti istanze dei cittadini”. Ricordando il problema della (s)fiducia dei cittadini nella politica, che potrà essere superato soltanto con lo sforzo di fornire risposte coerenti ed efficaci.